Giovanna Menegazzi e Roberto Bergamaschi snc

contattaci

 

Tavole per un apparato dipinto a “cineserie”, XVIII secolo -  Villa Pisani, Strà, Venezia

Committente: Soprintendenza per i Beni Ambientali ed Architettonici del Veneto Orientale

Direzione Lavori: Soprintendenza per i Beni Ambientali ed Architettonici del Veneto Orientale

Restauro 1997

I 32 pannelli a noi pervenuti per il restauro occupano complessivamente una superficie di circa 28 metri quadrati, ma sono elementi superstiti (per quanto significativi) di una boiserie di più ampie dimensioni e di provenienza non nota. Anche se parte di un’unico progetto si possono ricostruire diverese tipologie decorative delle incorniciature che circoscrivono le scene e gli oggetti rappresentati.

La tecnica esecutiva delle policromie, molto vicina a quella del mobile laccato, si caratterizza probabilmente fin dall’origine per l’apporto cromatico dello strato verniciante, costituito da resina sandracca di intonazione molto calda. La materia pittorica a legante oleo-proteico (tempera grassa) è stesa al di sopra di uno strato preparatorio costituito da gesso e colla animale. Le decorazioni a foglia d'oro sono poi fissate con la tecnica a missione (indagini Volpin, Padova).