Giovanna Menegazzi e Roberto Bergamaschi snc

contattaci

 

Luchino Bianchino - Coro ligneo - 1510 - Oratorio della SS.Trinità dei Rossi - Parma

Committente: Opera Pia SS.Trinità Onlus - Parma

Direzione Lavori: Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Demoetnoantropologico di Parma e Piacenza

Restauro 2001

Il noce, dalle tonalità più chiare a quelle più scure (C, B e D), il cipresso (A), la quercia naturale e la “quercia affogata”(G e F), la fusaggine (E), l’acero (H), il pero, anch’esso modulato in varie tonalità (L e J), sono tra le specie legnose usate per la realizzazione degli specchi intarsiati, mentre tra le tarsie a “toppo” sono stati individuati anche il sorbo, il pioppo, l’abete ed i corniolo. Per il loro riconoscimento, oltre all’osservazione macroscopica, ci si è avvalsi della collaborazione dell’ Istituto per la Ricerca sul Legno di Firenze - CNR, che ha posto in osservazione al microscopio elettronico a scansione venticinque campioni. Oltre ad una migliore conoscenza dell’oggetto il riconoscimento delle specie legnose è fondamentale nella reintegrazione delle mancanze, in particolare per quanto attiene gli elementi più “seriali” realizzati con la tecnica detta del “toppo”.